Addio ai biglietti chilometrici!

5
Average: 5 (1 vote)

Rivoluzione nei trasporti regionali.

Trenitalia dice addio ai biglietti a fascia chilometrica.

I biglietti a fascia chilometrica sono quei biglietti, validi sul territorio regionali, che valgono per qualsiasi tratto in base ai chilometri percorsi, dal punto in cui vengono timbrati fino all’arrivo.

Non indicano una stazione di arrivo, una di partenza, o una particolare tratta.

Per questa caratteristica, questi biglietti spesso sono stati occasione di evasione totale o parziale del biglietto: tanti prendevano il biglietto per una tratta più breve rispetto a quella reale, o scendevano al volo dal treno per timbrare il biglietto a metà strada o in vista del controllore per evitare la multa. Eliminando questo tipo di biglietti Trenitalia spera di recuperare fondi da investire nei trasporti regionali stessi.

 

Ma cosa cambia per i viaggiatori in concreto?

Molti giornali in maniera inesatta raccontano della totale sparizione della possibilità di acquistare fisicamente i biglietti. Ma non è così. Dal 31 dicembre, progressivamente, non saranno più consegnati i biglietti a fascia chilometrica che era possibile trovare in edicola, ma sarà comunque possibile acquistare i tradizionali biglietti, attraverso le biglietterie tradizionali e nuovi canali che verranno aperti.

Da adesso in poi sarà possibile continuare a comprare il biglietto On line (Con lo smartphone sarà facilissimo, con le applicazioni dedicate), nelle tradizionali biglietterie, nelle macchinette automatiche e in tutte le ricevitorie che potranno, selezionando la tratta esatta, emettere il biglietto con impresse la stazione di arrivo e di partenza.

Il tutto in prospettiva di una completa digitalizzazione dei tagliandi verso un formato totalmente elettronico e integrato con altre forme di trasporto.

Che altro dire?

Buon viaggio!