Primo Interrail in Scandinavia

17 posts / 0 nuovi
Ultimo contenuto
Ritratto di SAMI
Offline
Iscritto : 14/06/2017 - 16:14
Primo Interrail in Scandinavia

Ciao a tutti, all'inizio di luglio partirò con due amici per il nostro primo interrail, destinazione Scandinvia con pass global di 15gg. Dopo lunghi stydi, ho definito a grandi linee il nostro itinerario(che vorrei mantenere flessibile, anche per adattarlo in caso di imprevisti o consigli su mete particolari); l'itinerario sarebbe:

volo a stoccolma dove staremmo due notti (così da risparmiare giorni di viaggio)

prendere il notturno verso nord e tappa di una/due notti nella lapponia svedese (da quello che ho letto sul forum pensavo Abisko)

arrivare a Narvik da dove raggiungere le Lofoten(vero must del viaggio insieme a Stoccolma) dove passerei tre notti almeno con tenda(tempo permettendo)

dopo le Lofoten non ho assolutamente più programmi, la regione dei fiordi vicino a Bergen temo di non avere abbastanza tempo, mi affascinano le isole Vega ma ho trovato poche informazioni, altrimenti pensavo a un viaggio di ritorno con tappa a Copenaghen, evitando di fare una tirata unica necessaria in caso di permanenza più prolungata al nord. Che ne pensate? Indicazioni particolari?

Ritratto di peterpan
Offline
Iscritto : 01/04/2006 - 20:49

Quanto tempo avete in tutto? Secondo me con un 15gg vi entrano anche Bergen e i fiordi. Fammi sapere esattamente quanto state e ti mando qualche suggerimento. Le isole Lofoten e Abisko sono comunque un'ottima scelta!

To LIVE would be an awfully big adventure... (Peter Pan)

Ritratto di SAMI
Offline
Iscritto : 14/06/2017 - 16:14

Dal momento in cui partiamo da stoccolma abbiamo 15 gg, considera però che il ritorno a milano è con il treno e penso ci voglia un giorno circa

Ritratto di SkAglia
Offline
Iscritto : 01/01/1970 - 01:00

Giro insolito perché in genere si fa in senso orario, ma è lo stesso.

Fatte le isole (dove secondo me tre notti sono poche) suggerisco imbarco per Bodø e da qui treno notturno per Trondheim (niente di che, si vede in giornata). Da qua discesa verso il Sognefjord facendo Trondheim - Åndalsnes in treno, da qui autobus fino a Geirangerfjord, da cui ripartite in pullman per Lom. Da Lom altro pullman per Sogndal e da qui battello o pullman o autostop per Flåm. Risalita in treno fino a Myrdal (volendo campeggio libero), treno per Bergen.

Al ritorno due opzioni: treno Bergen - Oslo oppure traghetto o autobus per Stavanger e visita al Preikestolen. Da Stavanger treno per Oslo. In generale il mio consiglio è: approfittate della tenda perché è tutto super costoso, idem per notti in treno/traghetto. Esibite sempre una tessera di studenti perché ci sono parecchi sconti e fatevi un programma di massima, decidendo poi in base al tempo che fa. Direi che è abbastanza inutile andare per forza in un posto dove piove, cosa che può essere abbastanza frequente.

SkAglia

 

THERE IS NO WAY TO HAPPINESS. HAPPINESS IS THE WAY. THE BUDDHA

Ritratto di SAMI
Offline
Iscritto : 14/06/2017 - 16:14
SkAglia

Giro insolito perché in genere si fa in senso orario, ma è lo stesso.

 

Fatte le isole (dove secondo me tre notti sono poche) suggerisco imbarco per Bodø e da qui treno notturno per Trondheim (niente di che, si vede in giornata). Da qua discesa verso il Sognefjord facendo Trondheim - Åndalsnes in treno, da qui autobus fino a Geirangerfjord, da cui ripartite in pullman per Lom. Da Lom altro pullman per Sogndal e da qui battello o pullman o autostop per Flåm. Risalita in treno fino a Myrdal (volendo campeggio libero), treno per Bergen.

 

Al ritorno due opzioni: treno Bergen - Oslo oppure traghetto o autobus per Stavanger e visita al Preikestolen. Da Stavanger treno per Oslo. In generale il mio consiglio è: approfittate della tenda perché è tutto super costoso, idem per notti in treno/traghetto. Esibite sempre una tessera di studenti perché ci sono parecchi sconti e fatevi un programma di massima, decidendo poi in base al tempo che fa. Direi che è abbastanza inutile andare per forza in un posto dove piove, cosa che può essere abbastanza frequente.

 

SkAglia

 

 



Ciao! Grazie per i tuoi consigli. Mi sorgono due dubbi riguardo all'itinerario tra Trondheim e Bergen: innanzitutto avrei volentieri evitato di fare Flam-Myrdal in treno (per i costi ma soprattuto per i resoconti trovati sul forum), in secondo luogo a vederlo così sembra di passare uno due giorni sempre in pullman, è così o mi sbaglio io?

La mia idea era di mettere la tenda appena possibile infatti, anche considerando che ho deciso di comprarne una nuova per l'occsione. Starei in ostello giusto laddove è molto consigliato (Stamsund e forse Abisko) e a Stoccolma (anche se sono carissimi!!)

ultima cosa: come tessera studenta va bene la carta d'identità con scritto "STUDENTE", come molti di voi hanno riportato sul forum, o è comunque meglio fare qualcosa di apposito?

Ritratto di SkAglia
Offline
Iscritto : 01/01/1970 - 01:00

Il tragitto Trondheim - Bodø è lunghissimo, ma merita farlo in treno notturno: si viaggia su vecchie carrozze, trazione a gasolio e binario unico attraverso paesaggi stupendi, l'ho ripreso più volte negli anni ed è sempre stata un'emozione (anche se io ho sempre viaggiato verso nord).

Myrdal - Flåm è molto molto turistico, ma questo non vuol dire che non sia bello. Basta farlo in maniera indipendente, scendere è fattibile a piedi ma la salita ha delle pendenze notevoli e non la farei con gli zaini a meno di non essere molto molto allenati. Ribadisco, fatti degli itinerari a seconda delle opzioni e del meteo e poi lascia fuori qualcosa mentre sei in viaggio. Ad esempio inutile fermarsi fra Lom e Sogndal (che pure è il maggior parco nazionale del paese) se è tempo brutto e fa freddo. Sul campeggio libero vai tranquillo, ma anche qui attento al meteo: secondo me aiuta un buon sacco ma anche un buon materassino. Al nord il vento può essere un problema. In generale non illuderti di vedere tutto in un colpo solo: le distanze sono enormi e non è un'idea da scartare di tornare più volte per vedere i pezzi che ti mancano. Alla fine io ci sono tornato quattro volte, di cui una in inverno....

SkAglia

 

THERE IS NO WAY TO HAPPINESS. HAPPINESS IS THE WAY. THE BUDDHA

Ritratto di gabrygaggio19
Offline
Iscritto : 09/07/2017 - 11:56

Ciao a tutti, mi unisco alla conversazione perche anche io partiro ad agosto per un interrail (il primo anche per me) in scandinavia. Piu o meno l'itinerario che ho studiato è simile a quello consigliato da @skaglia (in senso orario): partenza dalla danimarca con traghetto - kristiansand - stavanger - traghetto fino a bergen - e poi myrdal e flam. Da qui in poi pero ho il dubbio piu grande: come arrivare ad andalsnes?

Inizialmente avevo pensato ai bus come te consigli, solo che non riesco a trovare molto riguardo ad orari e itinerari dei bus nella regione. Cercando sui siti delle "province" si trova qualcosa ma è abbastanza difficile districarsi. Quindi in alternativa avevo pensato al treno passando da oslo fino ad andalsnes (magari facendo una tappa  con una notte di riposo a meta strada).
Cosa mi consigliate? Per i bus avete qualche dritta da darmi? E soprattutto quanto posso arrivare a flam senza avere niente di deciso sul tragitto in bus e muovermi decidendo li per li?

In particolare non riesco a capire come arrivare a Geiranger da Lom, visto che non trovo il bus da Langvatn.

Grazie mille

Ritratto di SkAglia
Offline
Iscritto : 01/01/1970 - 01:00

Il tragitto in treno Oslo - Bergen non è da perdere! Altrimenti per passare da Bergen a Åndalsnes un tragitto può essere: 

  • Flåm - Sogndal in traghetto o bus
  • Sogndal - Lom in autobus attraverso lo Jotunheimen (attenzione è un servizio che viaggia solo in estate)
  • Lom - Grotli in autobus
  • Grotli - Geiranger in autobus
  • Geiranger - Åndalsnes in autobus e da qui treno fino a ricongiungersi alla ferrovia che va verso nord a Trondheim.

Sugli orari c'è il sito nazionale, non ricordo il link ma se razzoli qui sul sito nella guida di Oslo lo trovi! Portati dietro una carta studente che sugli autobus (e su qualche traghetto) hai lo sconto!

SkAglia

 

THERE IS NO WAY TO HAPPINESS. HAPPINESS IS THE WAY. THE BUDDHA

Ritratto di gabrygaggio19
Offline
Iscritto : 09/07/2017 - 11:56
SkAglia

Il tragitto in treno Oslo - Bergen non è da perdere! Altrimenti per passare da Bergen a Åndalsnes un tragitto può essere: 


  • Flåm - Sogndal in traghetto o bus

  • Sogndal - Lom in autobus attraverso lo Jotunheimen (attenzione è un servizio che viaggia solo in estate)

  • Lom - Grotli in autobus

  • Grotli - Geiranger in autobus

  • Geiranger - Åndalsnes in autobus e da qui treno fino a ricongiungersi alla ferrovia che va verso nord a Trondheim.

 

Sugli orari c'è il sito nazionale, non ricordo il link ma se razzoli qui sul sito nella guida di Oslo lo trovi! Portati dietro una carta studente che sugli autobus (e su qualche traghetto) hai lo sconto!

 

SkAglia

 

 



Grazie mille Skaglia! In settimana mi sono letto anche molti tuoi post qui nel forum e la tua esperienza mi sara davvero di aiuto. Non mancherò gli ostelli delle Lofoten e Abisko :D non vedo l'ora!!
Pero nonostante manchino ormai 10 giorni alla partenza ho ancora qualche dubbio.. allora ho cercato nella guida di Oslo ma ho trovato solo i trasporti locali https://ruter.no/en/ ma non quelli della regione del gairenger che tuttavia ho trovato su un altro sito di nettbus dove pero dice che il bus per geiranger da grotli c'è solo la mattina, mentre quello che arriva da Lom a grotli la sera. Quindi mi toccherebbe "perdere" una notte a grotli, ti ricordi qualcosa di simile?

MODIFICA AL POST: effettivamente adesso guardando su nettbuss c'è un bus anche alle 16 che arriva alle 18 a geiranger. Quindi penso di aver risolto questa cosa.

Poi ho un grosso dubbio sul sacco a pelo: avevo comprato il Vaude Kiowa 900 (comfort di 1°) ma mi sono accorto che è immenso (compattandolo alla morta diventa 25x36cm) e mi occupa quasi tutto lo zaino.. Cosa mi consiglieresti di fare? Ho guardato il Kiowa 350 (comfort 9° - 16x25cm) o 500 (comfort 6° - 30x20cm) sempre sintetici oppure il Vaude cheyenne 350 (comfort 6° - 16x25cm) o 500 (comfort 2° - 20x30cm) in piuma (pero non mi fido se si bagna) e piu compatti. Pensavo anche eventualmente di fare un mix di due diverse temperature. Mi sono orientato su Vaude perche li ho trovati su Amazon e non potendo andare in negozio per motivi di lavoro potevo restituirli. Altrimenti non saprei che pesci prendere. Ho un po' paura di avere freddo al nord con il vento, anche se ho gia letto che consigliate di rimanere su un comfort 10° per risparmiare spazio. Saremo in due io e la mia ragazza, quindi uniremo i due sacchi a pelo.
Ho una tenda salewa micra II.

Grazie ancora. 

Ritratto di SkAglia
Offline
Iscritto : 01/01/1970 - 01:00

Allora, per quanto riguarda gli orari di bus, traghetti etc. puoi guardare sempre l'ottimo rutebok.no che è un sito nazionale molto ben fatto, anche se a volta manca qualcosa di locale... Ricordati che poi alla peggio c'è l'autostop, con tutte le precauzioni del caso, ma devo dire che in Norvegia non ho mai avuto problemi. Sul sacco a pelo non conosco quelli che hai elencato, una buona alternativa è il primaloft che è un materiale sintetico che imita la piuma, è molto caldo e occupa poco spazio. Al di là di tutto un sacco in piuma è sempre il miglior compromesso fra tenuta termica e volume occupato e se la tua tenda è montata bene non si deve bagnare. Il materassino poi gioca un ruolo fondamentale, perché ti isola dal terreno (dove disperdi gran parte del calore).

SkAglia

 

THERE IS NO WAY TO HAPPINESS. HAPPINESS IS THE WAY. THE BUDDHA

Ritratto di gabrygaggio19
Offline
Iscritto : 09/07/2017 - 11:56

Un altro consiglio: sono arrivato a stamsund con l'itinerario ma da li mi stavo chiedendo come arrivare a Narvik per prendere il treno. Il viaggio in bus è lungo e mi chiedevo se potevi consigliarmi una tappa intermedia e soprattutto piu o meno quanto ha senso secondo te restare una notte a narvik o se conviene partire subito col treno.

Grazie

Ritratto di SAMI
Offline
Iscritto : 14/06/2017 - 16:14

Essendo appena tornato da quelle terre mi intrometto. Io da narvik ho fatto una tappa intermedia a gullesfjord e me ne sono pentito! Il posto non valeva granché anche se il campeggio era carino (magari esistono tappe migliori eh, riporto solo la mia esperienza). Per quanto riguarda il viaggio non farti spaventare dalla lunghezza, è davvero spettacolare e l'ho preferito ad altri più "sponsorizzati". Infine, a mio avviso dormire a narvik è uno spreco di tempo e denaro

Ritratto di gabrygaggio19
Offline
Iscritto : 09/07/2017 - 11:56
SAMI

Essendo appena tornato da quelle terre mi intrometto. Io da narvik ho fatto una tappa intermedia a gullesfjord e me ne sono pentito! Il posto non valeva granché anche se il campeggio era carino (magari esistono tappe migliori eh, riporto solo la mia esperienza). Per quanto riguarda il viaggio non farti spaventare dalla lunghezza, è davvero spettacolare e l'ho preferito ad altri più "sponsorizzati". Infine, a mio avviso dormire a narvik è uno spreco di tempo e denaro

Intromissione piu che gradita :) Ero appunto un po' dubbioso per la lunghezza (6 ore di bus) pero alla fine a farlo in una volta guadagnerei un giorno nel sud delle lofoten. Anzi se mi dici cosi di narvik forse anche due se riesco a partire subito per abisko (devo vedere le coincidenze).
Ti posso fare una domanda visto che sei fresco :) quanti giorni ci sei stato alle lofoten? Noi si pensava 4 giorni ma ho paura mi lasceranno poco tempo per fare magari qualche camminata?
Avete fatto solo campeggio (anche libero)?

Grazie

Ritratto di SAMI
Offline
Iscritto : 14/06/2017 - 16:14

Noi siamo stati proprio quattro giorni, il tempo per due belle camminate c'è stato e considera che ci siamo mossi sempre con l'autostop, quindi con tempi maggiori per gli spostamenti rispetto ai bus. Abbiamo campeggiato sempre meno che a Stamsund, dove abbiamo dormito dal mitico Roar. Con il senno di poi, se hai possibilità dedica uno o due giorni in più alle Lofoten, ti assicuro che ci lascerai il cuore!

Ritratto di gabrygaggio19
Offline
Iscritto : 09/07/2017 - 11:56
SAMI
Noi siamo stati proprio quattro giorni, il tempo per due belle camminate c'è stato e considera che ci siamo mossi sempre con l'autostop, quindi con tempi maggiori per gli spostamenti rispetto ai bus. Abbiamo campeggiato sempre meno che a Stamsund, dove abbiamo dormito dal mitico Roar. Con il senno di poi, se hai possibilità dedica uno o due giorni in più alle Lofoten, ti assicuro che ci lascerai il cuore!


Boh vedremo li per li ma penso ci staremo qualche giorno in piu allora :) Ma per prenotare da Roar è vero solo per telefono? o voi siete andati direttamente li a vedere se aveva posto?

@Skaglia (o @Sami se ci sei stato) ti posso chiedere per l'ostello di abisko se consigli di prenotare prima o di vedere li per li anche per quello?

Ma in generale quanto fa freddo in questo periodo lassu?

Ritratto di SkAglia
Offline
Iscritto : 01/01/1970 - 01:00

Abisko prenoterei... Roar devi provare a telefonargli non c'è altro sistema. quando arrivi è possibile che non ci sia, non ti resta che aspettare sui tavoli del pontile, con molta pazienza...

SkAglia

 

THERE IS NO WAY TO HAPPINESS. HAPPINESS IS THE WAY. THE BUDDHA

Ritratto di Amedeo Agostiniano
Offline
Iscritto : 24/07/2017 - 19:00

salvea tutti volevo provare la mia prima esperienza intarrail ma ci sono molti dubbi che mi attanagliano spero che qualcuno me li tolga. prima domanda come farò a sapere quando dovrò pagare un supplemento ? io sono di napoli e come ultima tappa vorrei fare parigi per poi ritornare a napoli di cui ho visto tramite app che sono 16 ore di viaggio con scao a milano centrale e a salerno equivale sempre come un giorno di viaggio giusto ?